Categoria: LE RICETTE DI…

LA PASTA DI ZUCCHERO DI ORNELLA #Letortediornella Tuttipresiperlagola

circomargherite

La pasta di zucchero è una pasta modellabile, il cui ingrediente principale è lo zucchero,si presta a tante decorazioni su torte, muffins e biscotti per dare un effetto speciale! Sul mercato ne esiste una vasta gamma, adatta ad ogni esigenza: per la copertura di torte, per la realizzazione di fiori e foglie e per la creazione di personaggi. Tra queste tipologie si distinguono paste senza glutine, senza grassi, per finiture satinate o per essere lavorate durante l’estate o in ambienti particolarmente umidi e caldi.E poi esiste la ricetta casalinga, composta da pochi ingredienti e senza additivi chimici ma che necessita di grande manualità al fine di una buona riuscita e per averla ho chiesto ad Ornella! Ecco la sua ricetta e i suoi preziosi consigli!

Preparazione

Gli ingredienti sono:

450 gr di zucchero a velo

60 gr di glucosio o miele

30 gr di acqua

6 gr di colla di pesce

10 gr di burro (facoltativo)

Un pizzico di vaniglia (facoltativo)

In un pentolino ammollare la colla di pesce nell’acqua fredda e aggiungervi il glucosio o il miele. Scaldare sul fuoco fino a che gli ingredienti risultino amalgamati, senza mai portare ad ebollizione, ed infine aggiungere il burro ammorbidito (per una resa della pasta di zucchero più setosa).  Versare il composto a filo nello zucchero a velo e impastare con l’aiuto di un robot da cucina fino a raggiungere una consistenza morbida e non troppo appiccicosa. Aggiungere a piacimento un pizzico di vaniglia per aromatizzarne il gusto.

Lavorazione

Lavorare la pasta di zucchero su di un piano cosparso di zucchero a velo o su appositi tappetini in silicone.I nemici della pasta di zucchero sono la temperatura troppo fredda, che la induriscono e tendono a sgretolarla ed il caldo e l’umidità che invece la rendono appiccicosa e difficile da stendere. In entrambi i casi è possibile una soluzione: nel primo caso basterà il calore delle mani e qualche goccia d’acqua a ridare morbidezza all’impasto; nel secondo invece sarà necessario aggiungere dello zucchero a velo o dell’amido di mais per riavere una giusta consistenza.A fine lavorazione, la pasta di zucchero rimasta deve essere conservata avvolta in una pellicola trasparente e riposta in contenitori ermetici in un luogo fresco e asciutto.

Colorazione

La pasta di zucchero può essere colorata con colori brillanti o pastello .In commercio esistono i coloranti in gel, in polvere e liquidi. Quest’ultimi non sono consigliabili perché contenenti una parte di acqua che altera la consistenza della pasta di zucchero che potrebbe risultare più morbida e appiccicosa nella lavorazione e dunque necessaria di altro zucchero.I colori in polvere o in gel viceversa si prestano abbastanza bene alla colorazione della pasta di zucchero con una resa brillante e netta. Unica eccezione per i colori rosso e nero che difficilmente potranno essere riprodotti in maniera decisa e dunque se ne consiglia l’acquisto nei negozi specializzati.

Ed infine l’ingrediente principale…tanta passione in ciò che si crea!

Per vedere le creazioni di Ornella visitate la pagina facebook Letortediornella Tuttipresiperlagola

RANA PESCATRICE AGLI ASPARAGI

rana-pescatrice-asparagi-770x470

INGREDIENTI: *4 persone*

  • 800 grammi di filetto di rana pescatrice
  • 2 scalogni
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 mazzo di asparagi
  • burro q.b.
  • olio extra vergine di oliva
  • sale fino

PREPARAZIONE:

Per preparare la vostra rana pescatrice delicata agli asparagi, per prima cosa pulite gli asparagi, raccolti dopo una bella gita in campagna! E cuoceteli in acqua salata, per pochi minuti, o a vapore, per mantenere al meglio il loro gusto e le loro proprietà.

Sminuzzate entrambi gli scalogni, e poi fateli rosolare in pentola sfumando con il vino bianco secco, finché non saranno diventati belli teneri. Tagliate a tocchetti gli asparagi, tenendo intere le punte, e fateli insaporire in questa cremina.

Tagliate a pezzi i filetti di rana pescatrice. Fate fondere una noce di burro per poter cuocere il pesce. Voltate a metà cottura e salate. Impiattate con un fondino di scalogni e di asparagi, sistemando poi il pesce.Servite la vostra rana pescatrice delicata agli asparagi appena “spadellata”, con il suo bel contorno.

CREMA DI ZUCCA CON QUINOA E PISTACCHI

ImageProxy

Ho assaggiato per la prima volta la quinoa quest’estate e trovo che condita nel modo giusto sia buonissima! Questa ricetta mi sembra ottima considerato il periodo e soprattutto innovativa!

COTTURA: 30’

INGREDIENTI: *4 PERSONE*

  • 600 gr di zucca
  • 100 gr di quinoa (possibilmente nera)
  • 1 cipolla grande
  • 4 foglie di alloro
  • 1 cucchiaio di pistacchi tritati
  • olio extra vergine di oliva
  • sale

PREPARAZIONE:

Per la preparazione della vostra crema di zucca con quinoa e pistacchi risciacquate con cura la quinoa, trasferitela in un pentolino e copritela con 230 ml d’acqua, quindi salatela poco e fatela sobbollire per circa 15 minuti (il tempo di cottura può variare a seconda che usiate quinoa nera o bianca). Coprite parzialmente la pentola con un coperchio per consentire la fuoriuscita del vapore. Stendete la quinoa in un vassoio e sgranatela con una forchetta.

Rosolate per 5 minuti la cipolla precedentemente tagliata a spicchi sottili in una casseruola con il coperchio insieme alle foglie di alloro e a 2 cucchiai d’olio. Passato questo tempo aggiungete la zucca ridotta in tocchetti, salate e dopo 5 minuti versate un litro d’acqua. Sempre a pentola coperta, proseguite per 20 minuti.

Eliminate l’alloro e frullate la zucca fino a ottenere una crema morbida.

Distribuite ora la vostra crema di zucca con quinoa e pistacchi nelle fondine o in ciotole, disponete nel centro la quinoa ancora tiepida e completate cospargendo la granella di pistacchi!

TORTA SALATA A SPIRALE

Torta salata a spirale, una semplice torta di verdure, in questo caso zucchine e carote, dove gli ortaggi sono tagliati a fettine sottili e disposti a spirale, creando un effetto vorticoso. Potete arricchirla aggiungendo qualche strisciolina di pancetta tra i vortici di verudre, oppure del formaggio come la fontina. Ho mangiato questa torta ad un compleanno, a sorpresa, a casa di una mia amica, il risultato è originalissimo!

INGREDIENTI

 1 rotolo di pasta sfoglia
 250 g di zucchine
 250 g di carote
 250 g di ricotta
 200 g di formaggio fresco tipo philadelphia
 sale
 pepe

PREPARAZIONE

Sciacquate per bene le verdure.

Eliminatene le estremità. Pelate la carota e sempre col pelapatate, fate delle striscioline sottili.

Prendete le zucchine, e fate delle strisce, sempre col pelapatate.

In una ciotola mescolate ricotta e formaggio fresco, con un po’ di pepe.

Foderate una teglia del diametro di 26 cm con la pasta sfoglia, dopo averla imburrata. Fate dei buchi con una forchetta.

Versate i formaggi e livellate la superficie.

Ora partendo dal lato piu’ esterno, infilate le fettine di zucchine, formando un cerchio.

Fate poi un cerchio con le carote.

Continuate fino a terminare le verdure. Aggiungete un pochino di sale in superficie.

Cuocete in forno preriscaldato statico a 180° per circa 30-40 minuti. Lasciate raffreddare prima di tagliare a fette!

IL TE’ FREDDO PER L’ESTATE

the freddo come fare

Perchè comprare il tè freddo, quando fatto a casa è molto,ma molto più buono!

Ecco la mia semplicissima ricetta:

TE’ VERDE:

-per due litri di acqua : 4 bustine di tè lipton verde gusto leggero, 3 cucchiai molto abbondanti di zucchero, 10 foglie di menta , succo di un limone lasciare in infusione il tutto per 8 minuti, fare raffreddare e poi conservare in frigo!

TE’ NERO AL BERGAMOTTO:

-per due litri d’acqua: 4 bustine di tè twinings earl grey, 3 cucchiai molto abbondanti di zucchero, 10 foglie di menta , succo di un limone lasciare in infusione il tutto per 7 minuti, fare raffreddare e poi conservare in frigo!

PANCAKE DI JANE

imagesagagga

Ho conosciuto Jane in un viaggio, a Natale. La mattina facevamo colazione insieme con dei pancakes buonissimi!Questa è la ricetta del libro,che mi ha spedito appena tornati a casa e che conservo ancora gelosamente!

Ingredienti per 4 persone:

150 ml di latte fresco, 3 cucchiai di zucchero, 1 uovo, 100 grammi di farina “00”, 20 grammi di burro, 1/2 bustina di lievito (o un pizzico di bicarbonato)

Procedimento:

Mettete la farina, unite l’uovo, lo zucchero. Versate il latte e mescolate con una frusta,aggiungete il lievito e fate riposare per 20 min. Scaldate una padella antiaderente e ungetela con un po’ di burro. Versate un poco della pastella e cuocetela a fiamma bassa!Servite con sciroppo d’acero!

Ideali per la colazione la domenica mattina!

LA CHEESECAKE DI SIMONCINA

11287180_10153252006443830_929356702_n48121_322336931225857_1286304079_n

Solare, dolce e come se non bastasse Simona Musotto è anche un’ottima cuoca. Cucinare dolci è la sua passione e la prima ricetta che voglio condividere è proprio quella della sua fantastica cheesecake, per vedere la altre potete visitare la sua pagina facebook SWEET MOOD

Ingredienti: 200 gr biscotti Digestive (16-18 biscotti) 100 gr burro 120 gr zucchero 1 bustina di vanillina 500 gr ricotta (meglio Vallelata) 250 gr Philadelphia 3 fogli di gelatina Panna fresca 2 vaschette di fragole 1/2 limone 1 cucchiaio di zucchero a velo 3-4 kiwi

Procedimento:

Per la base: Frullare i biscotti, aggiungere il burro fuso e amalgamare bene. Stendere il composto sulla base di una tortiera a cerniera (precedentemente foderata con burro e carta da forno, specialmente ai lati!). Pressare bene con le mani per fare diventare il composto compatto e riporre in frigorifero mentre si procede alla preparazione della crema.

Per la crema: Impastare la ricotta con la Philadelphia, lo zucchero e la vanillina. A parte mettere i fogli di colla di pesce ad ammorbidente in abbondante acqua fredda per 10 min. Scaldare 4 cucchiai di panna fresca e sciogliervi la gelatina strizzata, precedentemente “ammollata”. Unire il tutto alla crema, mescolare e versare il composto sulla base di biscotto. Far rassodare in frigo per almeno 6 ore prima di trasferirla in un piatto!

Per la decorazione: Tagliare i fragoloni a pezzetti, metterli in una padella con mezzo limone spremuto e un cucchiaio di zucchero a velo. Lasciare andare sul fuoco dolcemente, mescolando di tanto in tanto, finché non si sciolgono formando una marmellata. Decorare la cheesecake con la vostra “marmellata”, solo dopo che si è raffreddata, e delle fettine di kiwi a piacere!

Bon apetit!